Le "Anime nuove" di Karima inaugurano il Multiculturita Jazz festival di Capurso

BARI di redazione AntennaSud 

 

E per finire chiudiamo con la musica e lo spettacolo. Una primizia assoluta, un nuovo progetto per tenere a battesimo la rassegna. Il Multiculturità summer jazz festival tocca quota 14 e apre oggi a Capurso con Karima e Diego Caravano. Sabato la rassegna musicale chiuderà i battenti con Fabio Concato. 

Sono "Anime Nuove" quelle che la cantante italo-algerina e il fondatore dei Neri per caso propongono questa sera alle 21.30 sul sagrato della Basilica della Madonna del Pozzo a Capurso. Il festival ideato da Michele Laricchia nel 2003 e organizzato dall'associazione Multiculturita JS con il contributo e il patrocinio del Comune di Capurso e della Regione con il supporto di Jazzitalia si terrà da oggi fino a sabato. In questa prima serata diinaugurazione la sonorità black della voce di Karima trovano ampio sfogo nel repertorio pensato per lei con brani di D'Angelo, Erykah Badu, Jill Scott, Dwele, arrangiati da Caravano ed eseguiti oltre che dallo stesso musicista alle tastiere, da Egidio Marchitelli alle chitarre, Marco Siniscalco al basso elettrico, Puccio Panettieri alla batteria e le voci di Federica Graziana, Francesca Carbonelli, Elisa Tronti e Jolomie Urunden. Ad aprire il festival però sarà la prima delle due finali di Multiculturita Europe xontest con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi e l'esibizione di Le Scat Noir e i Trhree Floors Down. Domani tocca al dirompente sound di James Senese e sabato la canzone d'autore italiana reinterpretata da Favio Concato, Bosso e Mazzariello.