Truffa a clienti di banche, citazione diretta per ex direttore Scannicchio

BARI di Redazione AntennaSud

 

 

Avrebbe operato senza autorizzazione su otto conti correnti dei clienti della banca di cui era direttore. Ma avrebbe anche acquistato ad insaputa del cliente una polizza vita del valore di un milione di euro e investito in azioni per complessivi 130 milioni di euro. Citazione diretta per l'ex direttore di una filiale Unicredit.

 

L'accusa è di falso in scrittura privata, appropriazione indebita e truffa ai danni di tre imprenditori barese. Citazione diretta a giudizio per l'ex direttore di banca Michele Scannicchio. I fatti si riferiscono al periodo fra marzo 2010 e febbraio 2014. Il processo inizierà il 13 febbraio 2017 dinanzi al Tribunale monocratico di Bari. L'ingegnere barese Michele Cutolo, è stato il primo a far scattare le indagini della guardia di finanza, con una denuncia. L'allora direttore di una filiale barese di Unicredit Scannicchio appunto, avrebbe truffato Cutolo operando senza autorizzazione su otto conti correnti a lui riconducibili. Avrebbe anche acquistato ad insaputa del cliente una polizza vita del valore di un milione di euro e investito in azioni per complessivi 130 milioni di euro.

In poco più di un anno, in pratica secondo le indagini delle fiamme gialle, il direttore avrebbe effettuato da terminali interni alla banca 632 operazioni e presentato "dati falsi riguardo la consistenza patrimoniale" da un'iniziale provvista di 5-7 milioni a oltre 167 milioni di euro in meno di due anni.