Donne vittime di violenza, aumentano i casi in Puglia

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Le donne sono sempre più vittime di violenze in Puglia. Un fenomeno in recrudescenza che vede donne picchiate, violentate e nei casi più gravi bruciate come torce umane. Insomma una spirale di violenza che vedi ilcoinvolgimento di mariti e di sconosciuti, ma che purtroppo non ccenna a diminuire. 

L'ultimo caso di violenza si è verificato a Foggia  nella notte tra domenica e lunedì. La vittima una trentenne che tornava tranquillamente a casa dopo aver trascorso la serata con un amico. Un uomo, a pochipassi dal portone della sua abitazione, le ha puntato un coltello alla gola, le ha strappato la borsa, rubato i soldi costringendola ad un rapporto sessuale. La giovane in stato di shock è riuscita a fornire indicazioni sull'aggressore e in pochissimo tempo i carabinieri sono risaliti all'identità di un marocchino che ha tentato invano di darsi alla fuga. Di lesioni gravi deve rispondere un 24enne rumeno arrestato per aver dato fuoco alla sua compagna sotto gliocchi terrorizzati dei figli. IL cruento episodiosi è verificato a Tuglie, nel Salento, dove da mesi si consumavano soprusi e violenze nei confronti della donna. Il giovane ha cosparso la convivente di alcol e le ha dato fuoco, ma quando si è reso conto della gravità del gesto ha chimato il 118. La donna è finita al Perrino di Brindisi e nonostante tutto ha tentato di coprire le malefatte del convivente e i soprusi subiti per anni alla presenza dei figli.