Il "muro che unisce" è a Lecce

LECCE di Redazione AntennaSud 

 

Alcuni tra i più qualificati street artists d'Italia hanno lavorato insieme, per una settimana, per trasformare una striscia di cemento di 260 metri in uno dei murales più lunghi del Paese: ora il murales è finito, e questa sera sarà inaugurato nel quartiere Stadio di Lecce, accanto alla chiesa di San Giovanni Battista di cui oggi si celebra la festa, che coincide anche con i cento anni della parrocchia e i dieci anni dalla consacrazione dell'edificio sacro di via Novara. L'opera verrà inaugurata alla presenza dell'arcivescovo di Lecce, Domenico Umberto D'Ambrosio e Rosanna Lerede, docente presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce - partner del progetto con il Comune - illustrerà i particolari della realizzazione e le caratteristiche artistiche del murales. Titolo del progetto, "Il muro che unisce - An urban art project", promosso dalla comunità parrocchiale di San Giovanni Battista, attiva nel quartiere Stadio.