Wondercon, Bari capitale di fumetti e videogame


Web, videogiochi, cinema e fumetto: tutto questo è Wondercon. La seconda edizione si è tenuta lo scorso weekend a Bari.

Bari capitale del fumetto per due giorni in occasione di Wondercon, manifestazione che si è tenuta alla Fiera del Levante nel weekend. 12mila metri quadrati divisi per aree tematiche. Le tematizzazioni, rispetto alla passata edizione, si sono evolute non solo nella dimensione ma anche nei contenuti.

Prima area tematica il Game Center: grazie alla partnership con aziende leader mondiali nel campo dell’informatica e dell’intrattenimento digitale (media partner Tom’s Hardware), c'erano 70 postazioni di gaming per tornei di eSport e l’area Lan Party dove anche i visitatori potevano partecipare a gare e tornei con i propri computer. E poi giochi da tavolo e di carte, con ampi spazi per il gioco e la vendita.

Il Wondercon ha ospitato quest'anno anche la più grande voliera d’Italia per droni realizzata al coperto su di una superficie di 450 metri quadrati, con gare di piloti professionisti e dimostrazioni di volo. E poi visori per la realtà virtuale, stampa 3D e scansione tridimensionale e oggettistica, al centro di workshop e seminari.

L’area Japan è stata la grande novità di Wondercon 2016, con focus su tecnologia e cultura. L’area arti marziali ha visto poi illustri ospiti alternarsi sul tatami.

I più giovani hanno potuto incontrare e conoscere i loro beniamini del web, sia del mondo dell’intrattenimento che del gameplay, pronti per firmare autografi e scattare foto. E poi l’area cinema, allestita in collaborazione con il Multicinema Galleria dagli scenografi di “The Props Maker”. Al suo interno la riproduzione fedele del costume e della moto di Batman (trilogia di Nolan), possibilità di vedere trailer in esclusiva e riproduzioni di ambientazioni di celebri film come scenario ideale per foto suggestive. Ieri, infine. , si è svolta la gara Cosplay che ha messo in palio come primo premio un viaggio in Giappone.