Leuca, 36 migranti a bordo di un veliero

SANTA MARIA DI LEUCA di Redazione AntennaSud

 

Trentasei migranti sono stati individuati dalle Fiamme Gialle a bordo di un veliero al largo di Santa Maria di Leuca. In corso l'identificazione. Due i presunti scafisti.

Un veliero di oltre tredici metri è stato intercettato la notte scorsa, intorno all'una e mezza, da una vedetta del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, a circa due chilometri al largo di Punta Ristola, nelle vicinanze di Santa Maria di Leuca. Il veliero navigava verso la costa. I finanzieri si sono avvicinati e, affiancata l'imbarcazione, hanno subito rilevato la presenza di numerosi migranti a bordo. A bordo sono stati subito individuati i presunti scafisti. L'imbarcazione è stata immediatamente bloccata e condotta nel vicino porto di Leuca. Qui i migranti sono stati fatti sbarcare e assistiti, ed è stato organizzato il loro trasferimento al centro Don Tonino Bello di Otranto. Due di essi, prima di raggiungere il centro, sono stati trasportati all'ospedale di Tricase per accertamenti e poi subito dimessi.

I migranti, di presunta nazionalità somala, afgana, siriana e iraniana, per i quali sono in corso le procedure di identificazione, sono 36 di cui 28 adulti e 8 minori, alcuni molto piccoli.

L'operazione segue di una settimana quella condotta dai finanzieri della Sezione Operativa Navale di Otranto che aveva portato all'arresto di tre scafisti di nazionalità georgiana e alla cattura di un altro veliero che aveva appena sbarcato nella zona della baia di Orte una cinquantina di migranti, anch'essi di provenienza mediorientale ed africana.