Cittadeilibri si fa in... tre

BARI di Redazione AntennaSud

 

"Cittadeilibri" fa tris: dopo la prima tappa di Bari la grande estate dei libri a Polignano a Mare e Mola di Bari, a giugno e luglio.

“Cittadeilibri”, il family festival del portale d'informazione tematica per scuole e famiglie cittadeibimbi.it, diretto dalla giornalista Elisa Forte, fa tris e porta la festa dei libri in due nuove tappe, a giugno e luglio. Dopo l'apertura al Parco Perotti di Bari il primo giugno scorso, il festival farà tappa dal 24 al 26 giugno a Polignano a mare, in piazza San Benedetto; il 23 e 24 luglio a Mola di Bari, nell'anfiteatro del Castello Angioino.

Cinque giorni dedicati a due temi: “La lettura fa… la differenza” a Polignano, per approfondire il concetto di genere, di coraggio, di diversità, e “L’accoglienza, l’altro” a Mola, per parlare di integrazione e accoglienza.

Programma e finalità sono state spiegate ai giornalisti in una conferenza stampa tenuta nella sala giunta della Città metropolitana di Bari da Elisa Forte direttore del portale cittadeibimbi.it, Annamaria Minunno coordinatrice del Festival, Domenico Vitto sindaco di Polignano a Mare, Marilena Abbatepaolo assessore alla cultura del Comune di Polignano a mare, Francesca Mola assessore alla cultura del Comune di Mola di Bari.

In scena, secondo la formula vincente di Cittadeilibri, racconti, laboratori e spettacoli teatrali, libri e musica. Tornano anche quest'anno le lezioni di Lingua Italiana dei Segni grazie alla collaborazione con l'Ente Nazionale Sordi e la parte riservata ai bambini 0-3 anni, ma anche a chi non è ancora nato (-9mesi) e a genitori, nonni e docenti. Dalle coccole ai pancioni, ai laboratori per i più piccoli, tutto è fatto per permettere alle famiglie di vivere l'esperienza di una città family friendly. Tutto però ruota attorno al sovrano assoluto: il libro.

Con le nuove tappe cresce anche il bookcrossing, progetto di biblioteca diffusa e pubblica, realizzato attraverso le cassette di Cittadeilibri, disseminate in luoghi inusuali per promuovere ed incentivare la lettura. Pronte ad accogliere lo scambio di libri per bambini o libri per genitori e nonni.

Scrivi commento

Commenti: 0