Agguato al San Paolo, nel mirino Nicola Vavalle

BARI di Redazione AntennaSud

 

Nicola Vavalle, pregiudicato di 51 anni, è sopravvissuto ad un agguato avvenuto sabato al quartiere San Paolo di Bari. Contro di lui sono stati esplosi diversi colpi di mitra.

Agguato al quartiere San Paolo di Bari, sabato pomeriggio. Nel mirino il pregiudicato 51enne Nicola Vavalle, ferito con alcuni colpi di kalashnikov in via Caposcardicchio. L'uomo è stato raggiunto da diversi proiettili calibro 7.62 al torace ed è ricoverato con prognosi riservata nell'ospedale San Paolo, ma non sarebbe in pericolo di vita. A sparargli sarebbero stati in due, a bordo di una moto. Vavalle ha precedenti penali per reati contro il patrimonio ed è fratello di Franco Vavalle, considerato dagli investigatori il "re" delle slot machine, nei cui confronti di recente i carabinieri hanno eseguito un sequestro patrimoniale per un valore di 50 milioni di euro.

Nicola Vavalle si è presentato sanguinante al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo. Probabilmente qualcuno l'ha trasportato lì in auto e poi si è allontanato. Sul luogo dell'agguato i carabinieri hanno trovato una trentina di bossoli di mitra kalashnikov. In base alle ferite riportate dal pregiudicato, gli investigatori non escludono che Vavalle fosse a bordo di un'auto al momento dell'agguato. Ma sul posto non è stata trovata alcuna vettura danneggiata da proiettili.