Notte Taranta, prime prove di Carmen Consoli con gli orchestrali

ZOLLINO di Redazione AntennaSud

 

Sarà una pizzica "rock", quella del Concertone finale della Notte della Taranta in programma a Melpignano il 27 agosto. Ad annunciarlo è la maestra concertatrice Carmen Consoli, che ieri ha provato per la prima volta con gli orchestrali a Zollino.

"La Taranta è rock". Questa breve dichiarazione di Carmen Consoli lascia intuire l'impronta musicale che la cantautrice siciliana, prima donna nel ruolo di maestro concertatore, vuol dare al concertone finale della Notte della Taranta, in programma a Melpignano il 27 agosto. Quello dell'anno scorso portò in piazza 280mila persone.

Dalla sua Catania la "cantantessa" ha confessato di aver spesso guardato alla Notte della Tararanta "con una punta di sanissima invidia, con grandissima ammirazione, sperando che anche noi in Sicilia potessimo fare altrettanto".

Ieri le prime prove di Carmen Consoli a Zollino, con l'Orchestra popolare della Notte della Taranta. La "Pizzica di Torchiarolo" è stato fra i brani provati con gli orchestrali: pezzo tra i più identificativi della musica popolare salentina, rivisitato armonicamente in chiave acustica.