Bari, pronto soccorso gratuito per i randagi vittime di incidenti

BARI di Redazione AntennaSud

 

Il Comune di Bari darà un contributo di 30mila euro l'anno per finanziare il pronto soccorso gratuito h24 per cani e gatti randagi, vittime di traumi o incidenti. Avrà sede nelle Cliniche veterinarie dell'Università a Valenzano.

Cure gratuite a Bari per i quattro zampe senza padrone, grazie al primo pronto soccorso h 24 per cani e gatti randagi vittime di incidenti o traumi. Il via libera della giunta Decaro è giunto a seguito di una petizione popolare promossa dalle associazioni ambientaliste locali, che ha raccolto circa 2mila firme.

Su dispozione dell'Asl Bari, è stata stipulata una convenzione con le Cliniche veterinarie dell'Università di Bari a Valenzano, dove sarà attivato il punto di primo intervento per randagi. La struttura è abilitata a visite cliniche, interventi chirurgici, esami e degenza post operatoria. Il Comune di Bari verserà un contributo annuo di 30mila euro. Per ogni intervento non potrà essere superato il tetto di 250 euro.

Saranno i referenti del Servizio veterinario dell'Asl Bari, o loro delegati, ad accompagnare nella struttura gli animali da sottoporre ad intervento chirurgico.