Aggressione al Cara di Borgo Mezzanone, arrestati tre nigeriani

FOGGIA di Redazione AntennaSud

 

Arrestati tre nigeriani nel Cara di Borgo Mezzanone a Foggia. Sono ritenuti responsabili di gravi aggressioni ai danni di loro connazionali.

Tre nigeriani, ritenuti responsabili di gravi aggressioni compiute ai danni di loro connazionali nel Cara di Borgo Mezzanone, a Foggia, sono stati arrestati da agenti della Squadra mobile della questura di Foggia. I poliziotti hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per due di loro emessa dalla magistratura foggiana. La struttura del capoluogo dauno attualmente ospita circa 1300 migranti dei quali circa 300 sono nigeriani. I due arrestati devono rispondere a vario titolo di rapina, lesioni e porto d'arma impropria nei confronti della vittima, anch'essa di nazionalità nigeriana che secondo quanto accertato dagli investigatori era stata rapinata del portafoglio e poi trascinata fuori dal modulo abitativo. Dopo averla portata in aperta campagna le avrebbero cosparso liquido infiammabile sugli occhi, malmenandola al capo tanto da farla svenire.