Tap, oggi inizio indagini sottomarine

MELENDUGNO di Redazione AntennaSud

 

Indagini sottomarine, da oggi sino a fine giugno, nelle acque in cui sfocerà il gasdotto Tap a San Foca, marina di Melendugno in Salento. La multinazionale precisa che si tratta di una raccolta dati non invasiva, effettuata con telecamere e sensori.

Cominciano oggi le indagini ambientali nell'area di sbocco a mare del gasdotto Tap, a circa 800 metri dalla costa di San Foca, marina di Melendugno, in Salento. Le indagini saranno estese anche ai fondali interessati dal tracciato del gasdotto sottomarino, fino a circa 15 chilometri dalla costa. Lo rende noto Tap, Trans adriatic pipeline, la multinazionale incaricata della realizzazione del gasdotto che sfocerà in Salento. La società precisa che le indagini saranno svolte con due battelli, assistiti da una terza imbarcazione con funzioni di supporto: una raccolta non invasiva di dati effettuata con telecamere e sensori che consentiranno a Tap di predisporre la documentazione richiesta per l'ottemperanza ad alcune prescrizione del decreto Via (valutazione d'impatto ambientale).

L'Ufficio circondariale marittimo di Otranto, acquisiti il nulla osta dei ministeri delle Infrastrutture e Trasporti e dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e quello della Marina Militare, ha emesso un'ordinanza che regola la navigazione nelle vicinanze delle navi impegnate. Le indagini - fa sapere Tap - si concluderanno entro giugno.