Noicattaro al ballottaggio: Innamorato (M5S) chiama e Santamaria (Pd) non risponde, salta il confronto all'americana

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Fra i Comuni che domenica prossima si recheranno nuovamente alle urne per il ballottaggio, c’è anche Noicattaro che questi giorni ha visto scendere in campo alcuni big nazionali del Movimento 5 Stelle per sostenere e dare man forte al candidato sindaco Raimondo Innamorato. Sabato scorso piazza gremita con la senatrice Barbara Lezzi, Alessandro Di Battista  e i portavoce regionali. 

La vera sfida a Noicattaro fra Raimondo Innamorato, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle e  Francesco Santamaria a capo di una coalizione di centrosinistra targata Pd, sarà su chi riesce a portare alle urne il maggior numero di elettori. E sarà colui che riuscirà a indossare la fascia tricolore nel centro del Barese, famoso per l’uva ma anche per l’ultima legislatura di centrosinistra prematuramente scomparsa. La campagna elettorale dei penta stellati s’infiamma e a lanciare il guanto di sfida al più volte assessore nojano piddino, un volto che non può certamente dirsi nuovo della politica locale, è stato Raimondo Innamorato che ha invitato il suo avversario ad un confronto pubblico all’americana con domande rivolte direttamente dai cittadini che hanno il diritto di ascoltare e di conoscere i progetti per Noicattaro futura. La risposta di Santamaria non si è fatta attendere. Il candidato si dice pronto ad affrontare la piazza, non teme il confronto, anzi desideroso di mettere in chiaro le carte che Innamorato tenta di mischiare. I quesiti che rimbalzano da una parte all’altra riguardano l’internalizzazione del servizio di riscossione dei tributi, l’urbanistica e l’edilizia e alcune presunte incompatibilità sollevate dal candidato democratico. Innamorato che sabato ha avuto sul palco il sostegno di due big a cinque stelle, Alessandro Di Battista e Barbara Lezzi, è deciso ad andare avanti per la sua strada. Non ho nulla da nascondere, ma andiamo in piazza. E’ il luogo più idoneo, davanti ai cittadini per dare risposte concrete e trasparenti.