Ex Caserma Rossani, progetto da 30mila metri quadrati e orti urbani

BARI di Redazione AntennaSud

 

 

Il progetto è stato presentato. Una grande area verde, la terza a Bari, sostituirà definitivamente la ex caserma Rossani che si apre al pubblico e offre spazi urbani vivibili e sostenibili. I lavori del progetto firmato Fuksas dovrebbero partire a fine anno.

L'area ospiterà il terzo parco urbano della città, per dimensioni, dopo la pineta San Francesco e il parco 2 Giugno: 30mila metri quadrati in cui saranno messi a dimora circa 170 nuovi alberi di specie autoctone in aggiunta a quelli già esistenti. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, assieme agli assessori Giuseppe Galasso e Carla Tedesco ha presentato il progetto definitivo del parco urbano che sarà realizzato nell'area della ex caserma Rossani.

"Quello che vi presentiamo - ha detto Decaro -  è il progetto definitivo redatto dallo studio Fuksas a seguito del percorso di partecipazione che ha visto impegnati progettisti e cittadini negli scorsi mesi". All'interno ci saranno "itinerari sinuosi che consentano di vivere l'esperienza emozionale di addentrarsi in un grande giardino pubblico".  Aree per orti urbani, aree a verde con aumento delle superfici, piazza centrale con sedute e wi-fi, skatepark, campo di basket, area giochi bambini e per attività ginniche, 11 accessi di cui 5 principali e 6 secondari, percorsi ciclopedonali che sono stati ampliati, eliminazione delle murature di recinzione del parco che saranno sostituite da barriere costituite da vegetazione.  I lavori dovrebbero cominciare entro dicembre insieme alle altre opere che nella stessa area sono in via di cantierizzazione: il Polo bibliotecario regionale, che consentirà di recuperare due immobili vincolati all'interno della ex Rossani. L'appalto prevede un importo complessivo di un milione 700mila euro: la gara indetta a settembre.