Rifugiato in un casolare da un anno, Paolo Sorbo è stato circondato e arrestato

STORNARA (FG) di Redazione AntennaSud

 

 

Paolo Sorbo, latitante da più di un anno, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia. Sorbo deve scontare una condanna a 17 anni di carcere e, secondo quanto emerso dal lavoro degli investigatori, era dedito agli assalti a furgoni portavalori.

Era considerato lo specialista degli assalti ai portavalori. Per i suoi ultimi colpi doveva scontare una pena di quasi 20 anni, ma da oltre un anno era latitante. La sua fuga però si è conclusa ieri mattina alle 5 all'interno di un casa cantoniera. Il  pregiudicato di 40 anni di Cerignola, nel Foggiano, Paolo Sorbo, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia, in collaborazione con gli agenti del Servizio centrale operativo del Dipartimento di pubblica sicurezza. L'uomo è stato rintracciato all'interno di un casolare sulla Statale 16, Foggia-Cerignola, in agro di Stornara. Nel nascondiglio una serie di telecamere poste lungo il perimetro del casolare, dove veniva ospitato da una famiglia con tre figli minori. Alloggiava in una stanza al primo piano dell’abitazione. Quando la polizia lo ha sorpreso, però, era troppo tardi per fuggire: la casa cantoniera era stata già circondata. Da una perquisizione sono stati poi recuperati  all’interno di un magazzino attiguo al casolare, tutto il materiale generalmente utilizzato per mettere a segno rapine-assalto a portavalori. Numerosi telefonini, radio  ricetrasmittenti, "mappe” con appunti su località e tempi di percorrenza, targhe di plastica e straniere, lampeggianti, saldatori a gas, materiale utile allo scasso, oltre a 2mila euro e vari abbattitori di frequenze. I fiancheggiatori del 41enne , circondati dai poliziotti, sono stati denunciati per favoreggiamento.