Salento: migranti salvati, scafisti (italiani) arrestati

OTRANTO (LE) di Redazione AntennaSud

 

 

Sono stati prima identificati e poi arrestati dai militari della guardia di finanza i due presunti scafisti dello sbarco di una decina di cittadini somali e siriani, avvenuto in località Orte, sulla costa di Otranto.

Una vedetta veloce del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, ha intercettato, a breve distanza dalla costa nella zona di Orte, frazione di Otranto, uno scafo, carico di persone. Li hanno dapprima inseguiti evitando la costa e poi individuati gli scafisti, li hanno arrestati. Recuperati i migranti, la maggior parte ancora nell'imbarcazione e 3 invece già sbarcati. Viaggiavano su uno scafo in vetroresina di circa sette metri, con un potente motore da 150 cavalli. I 10 migranti, 8 tra uomini e donne di nazionalità somala e due uomini siriani, risultano tutti in buone condizioni di salute. Gli scafisti finiti in manette sono due italiani di 32 e 39 anni, residenti in provincia di Brindisi, arrestati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. I migranti, opportunamente assistiti, sono stati posti a disposizione del pool antimmigrazione interforze per le previste procedure di identificazione. nell'operazione è stato impiegato un elicottero del gruppo aeronavale di Taranto per il controllo a largo raggio del mare nel canale d'Otranto. I migranti sono stati assistiti e messi a disposizione del pool antimmigrazione per le procedure di identificazione.