Banca Popolare di Bari rileva la Banca Popolare delle Province Calabre

 ROMA di Redazione AntennaSud

 

 

Liquidata la Banca popolare delle province calabre per perdite e irregolarità eccezionali, che hanno compromesso la situazione della banca, le sue attività e i rapporti con la clientela sono stati rilevati dalla Banca Popolare di Bari.

La Banca Popolare delle Province Calabre in amministrazione straordinaria è stata posta in liquidazione coatta amministrativa e al tempo stesso le sue attività e passività e i rapporti con la clientela sono stati rilevati dalla Banca Popolare di Bari. E' quanto si legge in una nota dell'istituto pugliese. L'intervento, prosegue la nota, assicura la tutela di tutti i creditori della banca. I clienti della Banca Popolare delle Province Calabre non subiranno alcuna conseguenza da questo passaggio: gli uffici e gli sportelli resteranno da venerdì prossimo aperti e pienamente funzionanti, tutte le operazioni bancarie potranno essere effettuate senza variazioni, ma sotto la responsabilità della BPB. La liquidazione della BPPC si è resa necessaria a seguito di perdite e irregolarità eccezionali, che hanno irreversibilmente compromesso la situazione della banca. Il decreto di liquidazione coatta è stato emanato dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, su proposta della Banca d'Italia.