Calcio:  il Bari questa sera contro il Novara, prima sfida per salire in A

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Veniamo ora al calcio e parliamo del Bari e dell'attesissima sfida di questa sera al San Nicola contro il Novara. Primo impegnativo match dei play off per conquistare la promozione in serie A. 

 

Come in tutte le sfide di fine campionato con la posta in gioco così alta ci sarà da soffrire, e il Bari questa sera al San Nicola dovrà sfruttare le armi migliori. Ma quello che conta è la testa, scendere in campo e affrontare l'avversario con mentalità offensiva e il giusto equilibrio. Ciò che è mancato nelle ultime due gare interne. Andrea Camplone, alla vigilia della prima partita dei play off contro il Novara, fischio di inizio alle 20.30, dopo il doppio passo falso con Cagliari e Trapani, è consapevole delle difficoltà ma allo stesso tempo ha caricato i suoi, invitandoli a credere nelle proprie potenzialità. "Non pensiamo di poter gestire la gara - ha spiegato riferendosi all'eventualità di pareggiare e passare il turno - partiamo con il 50% di chance di andare avanti. Quella di questa sera sarà una tipica partita  da 'dentro o fuori' e se i biancorossi giocheranno con la stessa mentalità degliultimi due match, non andranno certo lontano. La squadra - ha detto il tecnico biancorosso - è consapevole che si gioca un anno di lavoro".  Quanto agli avversari, il Novara ha davanti giocatori importanti e forti nelle ripartenze. L'unico handicap che potrebbe giocare afavore del Bari è per i piemontesi l'obbligo di vincere per superare il turno. La fiducia di Camplone si basa sull'esperienza del gruppo e la contesa sul rettangolo di gioco metterà in luce le qualità della squadra. Il Bari giocherà con il 4-3-3: Micai tra i pali, Defendi (per lo squalificato Donkor) e Gemiti terzini, Di Cesare e Tonucci centrali, Romizi in ballottaggio con Donati centrale, Dezi e Valiani mezzali, Sansone, Rosina e Maniero in attacco.