Race for the cure, oltre 16mila a Bari contro il cancro al seno

BARI

Oltre 16mila iscritti e 1.500 donne in rosa. Un'invasione pacifica di podisti ha colorato ieri di rosa il lungomare di Bari, per la decima edizione della Race for the Cure, la mini maratona benefica della Susan G. Komen Italia.

Un entusiasmo contagioso che ha coinvolto anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro.

410 visite specialistiche, 246 prestazioni senologiche tra visite specialistiche di ecografia e mammografia, tutte gratuite: questi i numeri del Villaggio della Salute allestito in piazza della Libertà da venerdì a ieri.

Il bilancio lo traccia la senologa Angela Maria Guerrieri: "Sono stati riscontrati un caso sospetto che andrà a biopsia e tre pazienti saranno tenute sotto controllo. Nell'area riservata alla medicina internistica sono state effettuate 164 ecografie tra tiroide e addome e sono stati riscontrati tre noduli sospetti".

"Questa edizione ha battuto ogni record, soprattutto di entusiasmo, condivisione, amicizia e fratellanza", commenta entusiasta Enzo Lattanzio, presidente del comitato pugliese della Race for the cure.