Scuole in piazza anche a Bari, sciopero nazionale per il rinnovo del contratto

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Nonostante la pioggia a Bari, è stata massiccia la partecipazione del mondo della scuola allo sciopero nazionale proclamato dalle organizzazioni sindacali  della scuola a causa del mancato rinnovo del contratto da 7 anni. 

Centinaia le persone che hanno sfidato il maltempo e sfilato sotto la pioggia a Bari. Il corteo partito da Piazza San Ferdinando ha percorso le strade principali del centro cittadino, per poi concludersi con il comizio finale dei Segretari Regionali di CGIL, Cisl, Uil e Snals. Le rivendicazioni fondamentali della protesta nazionale riguardano lo stanziamento di risorse economiche visto che quelle messe a disposizione con la Legge di stabilità consentono un aumento di soli 7 euro al mese in busta paga. Ma c’è anche il problema del riconoscimento del lavoro sommerso e dei nuovi carichi di lavoro del personale docente. Inoltre tra i vari punti le procedure per la valorizzazione professionale,   e l’imparzialità della Pubblica Amministrazione; principio, incompatibile con la “chiamata diretta” dei docenti da parte del dirigente scolastico. Unico filo conduttore delle rivendicazioni della categoria è il riconoscimento del lavoro pubblico e del valore e del lavoro del personale docente, ATA e dirigente che, riforma dopo riforma, ministro dopo ministro, ha continuato a tenere alta la professionalità e la dedizione alla professione.