Calimera (LE), le scale del Muncipio colorate di legalità

CALIMERA (LE) di redazione AntennaSud

 

 

Antonio, Vito, Rocco, Giovanni, Renata, Leonardo, Claudio, Giovanna, Anna Maria, Incoronata e tanti altri nomi di vittime innocenti di mafia riportati sugli scalini del Municipio di Calimera, comune del Leccese. Una iniziativa che rientra nella rassegna Fatti Umani, fortemente voluta dall'amministrazione comunale. 

«Salire le scale per ricordare, con il peso della memoria e l’impegno della scelta, il sacrificio compiuto da tanti e assunto da questa amministrazione in nome della giustizia, della legalità, della democrazia». Con queste parole la sindaca di Calimera, Francesca De Vito, annuncia che da oggi salire i gradini che portano al Municipio avrà anche un altro valore giacché su ciascuno di essi è riportato il nome di una delle vittime innocenti delle mafie. Antonio, Vito, Rocco, Giovanni, Renata, Leonardo, Claudio, Giovanna, Anna Maria, Incoronata e tanti altri per 37 scalini e 44 vittime innocenti di mafie 

Un’iniziativa promossa dal Comune di Calimera che apre le porte della Rassegna «Fatti Umani», che prevede tantissimi eventi nella settimana dedicata ai temi della legalità, dei diritti civili, della democrazia, dal 22 al 29 maggio. La rassegna culturale con finalità sociale in programma organizzata dal Comune di Calimera, dalla Regione Puglia e dall’Associazione Nomeni per Antonio Montinaro, con il sostegno e la collaborazione di numerosi istituzioni e associazioni nazionali e locali prevede mostre, presentazioni di libri, incontri, testimonianze e interventi musicali. Memoria e cittadinanza sono i due pilastri su cui si snodano le iniziative dell’intera manifestazione.