Foggia: sospesi i dipendenti "timbratori", anche il dirigente Stanchi

FOGGIA di redazione AntennaSud

 

 

Nelle 40 pagine dell'ordinanza, il gip Corvino evidenzia "la condotta degli indagati che, consapevoli di porre in essere una attività illecita, hanno ritenuto di seguire il trend generale, avallato dal dirigente Stanchi." Sono stati sospesi i 20 dipendenti del Comune di Foggia che strisciavano il badge a turno, anche se assenti da lavoro.

Sono stati sospesi dal servizio i 20 dipendenti del Comune di Foggia (13 agli arresti domiciliari e sette destinatari di misura interdittiva) raggiunti il 9 maggio scorso da misure cautelari della magistratura di Foggia nell'ambito di un'inchiesta anti-assenteismo. Iniziati anche gli interrogatori. Al centro delle indagini dei carabinieri - avviate dalla denuncia presentata da Giuseppe Mainiero, capogruppo di Fratelli D’Italia in Consiglio comunale – gli uffici del Servizio Integrato Attività Economiche, ex Uma e Protezione Civile del Comune in Viale Sant’Alfonso Maria De Liguori del Comune di Foggia. La sospensione è stata disposta dal dirigente del Servizio Personale del Comune, Claudio Taggio. Il dirigente Antonio Stanchi, anch'egli indagato, è stato sospeso anche dall'incarico dirigenziale con decreto firmato dal sindaco, Franco Landella. Strisciavano i badge, anche 10 alla volta, per colleghi assenti o in ritardo per commissioni di vario tipo. Nelle 40 pagine dell'ordinanza, il gip Corvino evidenzia "la condotta degli indagati che, consapevoli di porre in essere una attività illecita, hanno ritenuto di seguire il trend generale, avallato dal dirigente Stanchi." 

Nel decreto il primo cittadino si riserva inoltre l'adozione di ulteriori provvedimenti, in applicazione delle decisioni che saranno adottate dall'autorità giudiziaria nel prosieguo del procedimento penale e dalle determinazioni assunte dalla commissione disciplinare del Comune di Foggia. Le 20 sospensioni dal servizio decorrono dal 9 maggio scorso e hanno innescato, infatti, l'apertura formale di altrettanti procedimenti disciplinari a carico dei dipendenti coinvolti nell'inchiesta.