Tritolo sequestrato, restano in carcere i 5 arrestati

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Restano in carcere le cinque persone fermate sabato scorso dalla Squadra Mobile di Bari su disposizione della Dda per detenzione e porto di armi da sparo ed esplosivo, in particolare mezzo chilo di tritolo che era nascosto in un terreno a Gioia del Colle.  l gip del Tribunale di Bari Giovanni Anglana non ha convalidato i fermi ma ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti degli indagati. I cinque questa mattina sono stati sottoposti a interrogatorio di convalida. Quattro di loro si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il pluripregiudicato 47enne Amilcare Monti Condesnitt, proprietario della tenuta vicino alla quale è stato sequestrato l'esplosivo, ha invece dichiarato di non essere a conoscenza della presenza del tritolo.