Laterza,  festa delle Oasi con la Lipu

LATERZA di Redazione AntennaSud 

 

Una giornata di festa per vivere in mezzo alla natura, scoprirne il patrimonio di suoni e colori, provare le sensazioni benefiche dello stare in mezzo alla natura lontano dal caotico e grigio mondo delle città. Si è celebrata domenica la Festa delle oasi e riserve della Lipu, luoghi di natura selvaggia dove gli appassionati hanno  potuto scoprire paesaggi, piante e animali con le guide della Lega Italia protezione degli uccelli. 

Tema della festa è stato la scoperta del patrimonio di suoni e colori, per provare le sensazioni benefiche dello stare in mezzo in boschi, sulle coste e nelle paludi, lontano dal caotico, rumoroso e grigio mondo delle città. Un invito che riflette le parole della campagna della Lipu: respira, ascolta il vento, guarda il cielo, rallenta il ritmo. Gesti semplici, naturali, ma di cui abbiamo perso l’abitudine. Antidoti potenti allo stress di tutti i giorni, che ci permettono di assaporare, con i giusti ritmi, la bellezza e l’armonia della natura. Giornata dedicata alla natura con la grande Festa delle oasi Lipu, Lega Italiana protezione uccelli, che ha aperto le porte di 22 oasi e riserve protette disseminate sul territorio italiano. Un’occasione unica per staccare dal caos delle città e trascorrere qualche ora  a contatto con piante  e animali camminando lungo sentieri, scoprendo paesaggi, anche attraverso eventi culturali, laboratori e giochi all’aria aperta. Protagonista in Puglia l’Oasi Gravina di Laterza, uno scrigno di biodiversità che ha sorpreso i visitatori con il suo incredibile habitat raccontato dalle guide della LIPU. Diverse le specie arboree e floreali presenti, come le splendide orchidee spontanee, ma anche rare specie di uccelli che hanno scelto la Gravina di Laterza come il Capovaccaio.