Assalto a bancomat e rapine in ville in Puglia, banda finisce in manette

BARI di redazione AntennaSud

 

 

Furti a ville, assalti a bancomat in pieno giorno con tanto di escavatore, rapine a mano armata. Una vera e propria banda di delinquenti che operava nelle provincia di Bari e Bat, con trasferte anche in Basilicata. Vasta operazione dei carabineri del reparto operativo di Bari che ha portato ad una decina di arresti. I dettagli nel servizio. 

 

Tre rapinatori entrano con una pala meccanica e un furgone nell'atrio dell'ufficio postale di via Biebesheim, a Palo del Colle, nel barese, in pieno giorno. Increduli i clienti. I malviventi riescono a buttare giù una parete dell'ufficio postale, senza però riuscire a portar via un euro. Riescono a fuggire prima dell'arrivo dei carabinieri. Ma ora i militari dell'Arma hanno messo la parola fine alle loro scorribande che, tra furti ai bancomat, nelle ville e negli appartamenti avevano superato il limite. Il blitz dei carabinieri del Comando provinciale di bari nelle province di Bari e della Bat, una vasta operazione  denominata “break down the wall”, ha permesso la cattura di 8 soggetti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata ai furti aggravati di bancomat, ai furti in ville e abitazioni e di autovetture; contestata anche una rapina a mano armata e un sequestro di persona. 150 i militari impegnati nell'operazione. In manette sono finiti  i baresi  Massimiliano Rizzo, Stefano Ferri, Giacomo Anaclerio, Gaetano Cutrignelli, i coratini Tommaso Nuzzi e Aldo Di Tommaso, l'andriese Savino Liso e Giuseppe Cuocci di Bisceglie.   La loro era una vera e propria banda. 26 i furti contestati. La base operativa della organizzazione criminale che puntava alle ville e appartamenti di famiglie benestanti era nei quartieri San Paolo e San Girolamo. Ma la banda ha agito anche nelle province di i Lecce e di Barletta oltre che in Basilicata. Otto gli arresti eseguiti dai carabinieri del reparto operativo che hanno sequestrato una Audi a6 utilizzata per mettere a segno i colpi. Tra gli arrestati ci sarebbero anche i presunti autori del tentato furto dello sportello bancomat dell'ufficio postale di Palo del Colle avvenuto in pieno giorno il 4 gennaio scorso.

Le indagini sono durate tre mesi e sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari.