Bari, ex assessore Pasculli assolto, "Il fatto non sussiste"

BARI di redazione AntennaSud

 

 

 

Assolto perché il fatto non sussiste. Emanuele Pasculli, ex assessore del Comune di Bari, è stato assolto dalla Corte d'appello nel processo per un caso di presunta  istigazione alla corruzione.

I fatti contestati nel procedimento risalgono a luglio 2011. Alla scadenza del contratto con la vecchia cooperativa Romeo per le pulizia degli uffici municipali, si sarebbe dovuta tenere una nuova gara d'appalto per la loro gestione. Ma la gara non fu mai bandita. Anzi, secondo l'accusa l'assessore avrebbe garantito il prolungamento del servizio alla cooperativa a cui la Romeo aveva subappaltato il servizio, in cambio della garanzia di un posto di lavoro per un suo conoscente. 

A denunciare Pasculli era stato l'allora sindaco Michele Emiliano che gli revocò la delega assessorile, costituendosi parte civile nel processo. La ricostruzione del l'accusa non ha retto, però, e i giudici d'appello hanno condiviso la tesi della difesa rappresentata da Michele Laforgia.