Scippò anche una donna incinta che ha perso il figlio, in manette 40enne barese

BARI di redazione AntennaSud

 

 

Anche una donna incinta, che ha poi ha perso il bambino, tra le vittime dello scippatore seriale di Bari. Ora è in manette il 40enne nella cui abitazione gli agenti di polizia hanno trovato borse, telefonini e oggetti rubati che possono tornare ai legittimi proprietari.

Anche una donna incinta tra le vittime dei suoi scippi. La donna che poi, per lo schok che le ha provocato, ha perso il bambino. Era ferma in auto al semaforo quando ha subito il furto. Per questo viene ipotizzato il reato di morte come conseguenza di altro reato a carico di persone da identificare. 

A consentire l’arresto Giuseppe Caradonna, 40enne barese per rapina, scippo, furto e ricettazione, sono state le urla di un'altra donna vittima a cui l'uomo  aveva appena strappato dalle mani la borsa per poi fuggire su uno scooter.

Dopo un breve inseguimento, gli agenti di polizia sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo: aveva ancora con sé i documenti e gli effetti personali della donna. I poliziotti hanno deciso di perquisire l'abitazione del 40enne in cui hanno trovato una collezione di borse, telefonini e portafogli tutti rubati.

La refurtiva – composta da più di 50 pezzi – è pronta per essere restituita ai legittimi proprietari.  Chi è stato vittima di furti o rapine può telefonare al numero 080.5270500 e chiedere informazioni. 

Intanto le indagini della Procura sui colpi messi a segno dal 40enne - più di una trentina - non tutti attribuibili con certezza a Caradonna.