Lecce: altri tre defibrillatori nelle scuole. 60 strumenti consegnati in un anno

LECCE di redazione AntennaSud

 

 

E' fondamentale conoscere il funzionamento del defibrillatore per poter intervenire con competenza e tempestività ha spiegato il responsabile del progetto lecce città cardioprotetta, Luigi Fuggiano. Tre defibrillatori consegnati in altrettante scuole leccesi. 

Continua a crescere il numero dei defibrillatori semiautomatici distribuiti in città: con i tre consegnati ad altrettanti istituti scolastici leccesi il numero complessivo è salito a 60, obiettivo raggiunto nel giro di un anno. La nuova iniziativa è stata realizzata dall'associazione Leccentrica che nel settembre dello scorso anno appoggiò il progetto Lecce città cardioprotetta avviato dal Comune di Lecce donando un defibrillatore alla scuola media Quinto Ennio. Un risultato reso possibile grazie alla manifestazione Corri a Lecce del 6 marzo scorso. "L'intero incasso dalla gara non competitiva - ha spiegato il presidente dell'Asd Gpdm e responsabile di LaicaSport, Simone Lucia - è stato devoluto all'associazione Leccentrica che ha poi provveduto ad acquistare tre defibrillatori". A ribattezzarla "Corri a Lecce per la vita" è stato l'assessore alla Salute del Comune di Lecce, Andrea Guido che ha assicurato il proprio impegno a sostegno all'attività svolta dalle associazioni. E' fondamentale conoscere il funzionamento del defibrillatore per poter intervenire con competenza e tempestività ha spiegato il responsabile del progetto lecce città cardioprotetta, Luigi Fuggiano.