Bari 2.0, la rete Wifi tra nuovi e rinnovati strumenti cittadini

BARI di redazione AntennaSud

 

 

Si consolida la rete ‘Bari wireless’, l’infrastruttura digitale gratuita del Comune di Bari. A Bari non bisognerà registrarsi per accedere alle aree wi-fi comunali. Tre nuove postazioni sono gli strumenti messi a disposizione dei cittadini di Bari per evitare malfunzionamenti. Ma c'è dell'altro

Tre nuove postazioni e il passaggio in house di quelle già esistenti (una decina) sono gli strumenti messi in campo per risolvere le disfunzioni segnalate negli ultimi mesi. L' assessore all’Innovazione tecnologica, Angelo Tomasicchio tranquillizza i cittadini e sottolinea il consolidamento della rete ‘Bari wireless’, l’infrastruttura digitale gratuita del Comune di Bari. “C'è ancora un mese per rispondere – spiega l’assessore – Lo hanno già fatto in 750, suggerendoci quali servizi migliorare e su quali temi lavorare”.

Ancora pochi i cittadini che si affidano ai servizi ‘duepuntozero’, anche se non mancano i segnali positivi: già tremila i certificati scaricati dall’anagrafe online grazie alla piattaforma di Area vasta, che conta 1.500 accessi. Secondo un sondaggio il 36 per cento dei partecipanti non utilizza le connessioni libere e gratuite delle piazze, il 45 ritiene che il servizio vada migliorato e propone nuovi luoghi pubblici che attualmente non sono coperti, fra i quali la stazione Centrale, il lungomare, via Sparano e i quartieri Palese e Japigia. “Alcuni di questi spazi saranno proprio le nuove postazioni, attive entro un mese – assicura Tomasicchio - attraverso l’estensione del progetto ‘Bari wireless’ sul lungomare (davanti al fortino Sant’Antonio), in piazza Aldo Moro (vicino all’infopoint turistico) e a Palese nei pressi della sede del V municipio”.

Le novità sono anche sui punti d’accesso già esistenti: piazza Ferrarese, via Argiro, parco 2 Giugno, piazza Risorgimento, palazzo dell’Economia, piazza Europa al San Paolo, pineta san Francesco, piazza Umberto a Carbonara, Pane e pomodoro, piazza Cesare Battisti, la sede dell’anagrafe a Torre a Mare e piazza Diaz.