Rapinò tre supermercati in quattro giorni, 21enne fermato a Bari

BARI di Redazione AntennaSud

 

Ad ottobre scorso aveva rapinato tre supermercati in quattro giorni: a Bari, Triggiano e Rutigliano. Un 21enne del quartiere San Paolo di Bari è stato fermato dai Carabinieri.

Pistola alla mano e con l’aiuto di un complice, aveva messo a segno una rapina in un supermercato di Rutigliano, nel barese. E' finito in carcere con le accuse di rapina aggravata in concorso e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo Damiano Cassandra, 21enne del quartiere San Paolo di Bari, già noto alle forze dell’ordine, sottoposto a fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Bari ed eseguito dai Carabinieri di Rutigliano.
I fatti contestati risalgono ad ottobre 2015 quando, armato e a volto scoperto, con l’aiuto di un complice in corso d'identificazione fece irruzione in un supermercato di via Dante. Puntò la pistola contro la cassiera e riuscì ad impossessarsi di circa 1.500 euro, facendo perdere le tracce.
Le indagini, avviate dai Carabinieri di Rutigliano subito dopo la rapina, e basate principalmente sulle registrazioni delle videocamere di sorveglianza del negozio e sulle dichiarazioni rese da vittime e testimoni, hanno portato non solo all'individuazione di Cassandra, ma anche ad accertare che, nello stesso ottobre scorso, si era reso responsabile anche di altre due rapine. Una, messa a segno in un supermercato del quartiere Carrassi di Bari con un complice, fruttò un bottino di circa 500 euro; l’altra, in un supermercato di Triggiano, finì con l'arresto in flagranza di reato da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari. Con Cassandra finirono in manette tre complici. Il bottino, circa 3mila euro, fu poi recuperato e restituito al legittimo proprietario.
Dopo il fermo, notificato l’altra sera a Bari, il 21enne è stato condotto in carcere.