Natuzzi, lavoratori in protesta a Bari, davanti a Confindustria

BARI di Maria Luisa Troisi

 

Presidio di protesta oggi a Bari tra sindacati e Lavoratori della Natuzzi, per contestare “l’uso scorretto e discriminatorio con cui viene applicato il Contratto di Solidarietà dai suoi firmatari”. La manifestazione davanti alla sede di Confindustria Bari Bat. 

Un presidio di protesta insieme ai Lavoratori della Natuzzi, per contestare  “l’uso scorretto e discriminatorio con cui viene applicato il Contratto di Solidarietà dai suoi firmatari”. La manifestazione di protesta davanti alla sede di Confindustria Bari-Bat in cui si sono incontrate la Natuzzi Spa con, i sindacati e i vertici di Confindustria.  Ma il sindacato denuncia anche un'altra situazione al limite..."La regione . dichiara Sabino De razza, dell'USB, dovrebbe finanziare aziende che assumono non che licenziano personale. Invece ci troviamo ad assistere a finanziamenti alla Natuzzi che mette per strada centinaia di lavoratori".

Inoltre, l’Unione sindacale di Base - Lavoro chiederà alla Natuzzi Spa un netto cambio di strategia industriale, se davvero vuole vincere la concorrenza nel comparto del mobile imbottito proveniente dai paesi emergenti. “Una politica industriale basata sulla valorizzazione della professionalità e competenza dei tappezzieri murgiani, anziché perseverare nella discriminazione ed esclusione dal ciclo produttivo dei suoi dipendenti”.