Bari, tenta rapina ma viene messo in fuga a colpi di caramelle

BARI di Maria Luisa Troisi

 

 

Tenta una rapina a mano armata in una tabaccheria ma prima viene messo in fuga dal titolare del negozio a colpi di caramelle e poi inseguito dai carabinieri in borghese e bloccato. Rocambolesca tentata rapina per fortuna finita senza danni. 

Passamontagna e pistola alla mano un rapinatore di Bari non si aspettava di ricevere in tutta risposta caramelle dal tabaccaio che voleva rapinare. Certo non si può dire che gliele abbia proprio offerte visto che il titolare del negozio gli ha scagliato contro l'espositore di dolcezze, ma è bastato per mettere in fuga il malvivente. Non è finita qui, però, per il 21enne del quartiere Carrassi che dopo essere stato cacciato a suon di caramelle dalla tabaccheria nel quartiere Picone, non ha fatto in tempo a togliersi passamontagna e a nascondere la pistola, quando viene inseguito dai carabinieri. I militari della Compagnia San Paolo durante un servizio antirapina, svolto in abiti civili, hanno notato in via Campione l' individuo incappucciato e con una pistola in mano che usciva in tutta fretta dalla tabaccheria.

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato. Processato per direttissima, condannato a un anno e 10 mesi di  reclusione, la pena è stata sospesa, rimesso in libertà.