Genuino Day a Taranto, per liberare il "pensiero divergente"

TARANTO di Redazione AntennaSud

 

Innovazione, artigianato digitale, scuole e grande attenzione alla disabilità nella edizione 2016 dell'Arduino Day, evento mondiale che a Taranto è stato ribattezzato Genuino Day.

 

 

Liberare il “pensiero divergente”, cioè la capacità di dare più risposte alla stessa domanda, cercare più soluzioni allo stesso problema. E' lo spirito dell'Arduino Day. L'evento mondiale si è tenuto a Taranto lo scorso 2 aprile, ribattezzato Genuino Day. Per la terza volta nel capoluogo ionico, è stato organizzato da Camera di commercio, CNA Taranto e Tarantolab nell'Agorà della Cittadella delle imprese. Un'occasione per festeggiare il notorio hardware open source Arduino.
Un approccio nuovo all'economia, basato molto più sulla costruzione di legami, ecosistemi e beni relazionali e sempre meno sul semplice profitto fine a se stesso. La filosofia open source di Arduino è, per estensione, anche questo. E nella legge sulla Buona Scuola di buono c'è proprio questo: progetti per lo sviluppo della robotica e del pensiero computazionale.
Al talk sull'artigianato digitale, è stato illustrato il concorso per l'ideazione e la realizzazione con stampa 3D e hardware Arduino/Genuino di supporti per diversabili al quale hanno partecipato molte scuole tarantine. I progetti saranno valutati, in partnership con Programma Sviluppo, e premiati dagli sponsor. Il primo premio una stampante 3D.