Taranto, sequestrate 2 tonnellate di rame rubato

TARANTO di redazione AntennaSud

 

 

Militari del Gruppo di Taranto della Guardia di finanza hanno denunciato un 52enne imprenditore di Statte, che aveva nascosto 620 Kg di rame già pulito e circa 2 tonnellate dello stesso metallo ancora avvolto in guaina, di provenienza illecita. 

L'amministratore di una società di recupero e preparazione per il riciclaggio di rifiuti, aveva nascosto il materiale in due depositi dell'impresa: uno in agro di Massafra e l'altro nel rione Tamburi di Taranto. Al momento dell'accesso ai locali, i finanzieri hanno trovato il rame, stoccato e pulito, pronto per l'immissione sul 'mercato nero'.

Il responsabile dell'impresa è stato denunciato.