Manduria (Ta), muore militare della Marina. un volo di 30 metri

MANDURIA (TA)

 

 

Tragedia sul lavoro nel Tarantino. Un militare della Marina Militare, il sottocapo Alessandro Schettini è morto precipitando da un elicottero durante un volo di esercitazione nei pressi dell’aeroporto militare dismesso tra Manduria e Oria.  

Un militare della Marina Militare, il sottocapo Alessandro Schettini è morto precipitando da un elicottero, guidato da un altro pilota, durante un volo di esercitazione nei pressi dell’aeroporto militare dismesso tra Manduria, nel Tarantino e Oria, nel Brindisino.  L'elicotterista di 32 anni ha perso la vita precipitando al suolo da 30 metri. L’incidente è avvenuto ieri intorno alle 19 nei pressi di un aeroporto militare dismesso che si trova fra Manduria e Oria, al confine tra le province di Taranto e Brindisi.  

Schettini, sottocapo della Marina militare originario di Ostuni, era impegnato in una attività addestrativa a bordo di un elicottero Sh90 in forza al quarto Gruppo elicotteri Maristaer di Grottaglie. Il velivolo sorvolava l’ex aeroporto di Manduria, utilizzato per gli addestramenti. Ancora poco chiara la dinamica dell’incidente: sembra che il militare dovesse utilizzare un verricello per calarsi dall’elicottero in movimento, quando è precipitato al suolo da un’altezza di circa 30 metri.

Sono in corso accertamenti anche da parte dei carabinieri per ricostruire le cause della caduta: non è ancora chiaro se l’uomo sia caduto nel vuoto per un problema tecnico all’attrezzatura o se l’incidente sia stato causato da errore umano. I medici del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. “I familiari sono stati informati - ha fatto sapere la Marina militare in una nota – e sono assistiti dal comandante del Gruppo elicotteri e da personale medico. La Marina si stringe alla famiglia in questo drammatico giorno”.