Guardia di Finanza Puglia, bilancio annuale, tra sequestri e frodi un mondo sommerso

BARI di redazione AntennaSud

 

 

La Guardia di Finanza di Puglia ha diffuso oggi l’annuale rapporto sull’azione operativa di contrasto all’illegalità nella nostra regione. Dalle frodi fiscali e al sommerso, alla criminalità economico-finanziaria e agli interessi patrimoniali e imprenditoriali delle organizzazioni criminali, ai traffici illeciti via terra e per mare, gli ambiti in cui le fiamme gialle hanno lavorato. 

Tre le leve principali sulle quali hanno operato le fiamme gialle in questo anno in cui si tirano le somme. In primis quella investigativa, ossia lo sviluppo in tutto il territorio regionale delle oltre 4.600 deleghe d’indagine pervenute nel corso dell’anno dalla magistratura ordinaria e dalla Corte dei Conti, di cui 3728 portate a conclusione. A questo si aggiunge l’esecuzione di 40 piani operativi, per l’aggressione sistematica e organizzata ai più gravi fenomeni di illegalità economico-finanziaria nelle diverse aree del Paese attraverso l’esercizio degli autonomi poteri d’intervento attribuiti al Corpo della legge. Infine, l’attività operativa si è basata anche sull’azione di contrasto ai grandi traffici illeciti, via terra e o per mare e il concorso al dispositivo di ordine e sicurezza pubblica nazionale. La Guardia di Finanza di Puglia ha diffuso nell'annuale rapporto sull’azione operativa di contrasto all’illegalità nella nostra regione i dati relativi al contrasto alle truffe sui fondi pubblici e all’illegalità nella pubblica amministrazione, alle frodi fiscali e al sommerso, alla criminalità economico-finanziaria e agli interessi patrimoniali e imprenditoriali delle organizzazioni criminali, ai traffici illeciti via terra e per mare.  Nell’ambito della spesa pubblica sono stati scoperti 141 milioni di finanziamenti per truffa; 37 milioni di truffe alla sanità e in particolare all’Inps. Accertati, inoltre, 168 milioni di danni erariali. 15 gli arrestati e 259 i denunciati per reati contro la pubblica amministrazione. Nell’ambito dell’evasione fiscale sono stati accertati 1.065 reati tributari. Scoperti 543 evasori totali e 738 per sfruttamento del lavoro nero. Eseguiti anche sequestri patrimoniali per  66 milioni di euro. Ultimo capitolo è il contrasto alla criminalità organizzata. 1400 gli interventi eseguiti per contraffazione compresi i sequestri per 17 milioni di euro. Rinvenute oltre 5 tonnellate di stupefacente con 187 arresti. In manette anche 45 scafisti e scoperti 56 siti inquinati. Scoperti, infine, 8,4 milioni di euro di ecotasse evase.