"Nonno Ascoltami", delegazione pugliese a Roma

ROMA di Redazione AntennaSud

 

La delegazione pugliese di “Nonno Ascoltami” è stata ricevuta al ministero della Salute a Roma. I problemi di udito riguardano due anziani su tre.

Ogni giorno in Italia 30 persone scoprono di avere un disturbo uditivo. Un problema che coinvolge due persone su tre oltre i 65 anni. Contro quella che sta assumendo le dimensioni di una piaga sociale, l’unica arma è la prevenzione. Basta un veloce controllo per scoprire precocemente una patologia che nella maggior parte dei casi può essere risolta. Questo è l’impegno dell’associazione "Nonno Ascoltami", che ogni anno organizza il più grande evento di screening dell’udito su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo 7 regioni per più di 20 piazze italiane. Quest’anno, in occasione della Giornata mondiale dell’udito, "Nonno Ascoltami" ha organizzato a Roma il suo primo meeting nazionale.
La campagna #dica 33, ideata da “Nonno Ascoltami” in occasione della decima Giornata Mondiale dell’Udito promossa ogni 3 marzo dall’Oms, è stata presentata a Roma. All’evento, moderato dal fondatore della campagna Mauro Menzietti, ha partecipato anche la delegazione pugliese composta da Antonio Lauriola, delegato regionale dell’ANAP (Associazione nazionale audiopotesisti), dai medici Domenico e Paolo Petrone, Gennaro Larotonda, Rocco Ortore e Lucio Vigliaroli. I delegati hanno relazionato sulla propria esperienza di prevenzione nelle piazze di Bari, Foggia, San Giovanni Rotondo, Altamura, Ostuni e Matera.