Processo Domino: reati prescritti per 15 imputati, tra questi l'on. Elvira Savino (Fi)

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Nel processo Domino che vede alla sbarra il boss di Japigia Savinuccio Parisi insieme  con altre 47 persone,  reati prescritti per i reati commessi fino al 2008 da 15 imputati. Tra questi figura anche la l'onorevole di Forza Italia, Elvira Savino. La parlamentare era accusata di trasferiomento fraudolento di beni. 

 

Il tribunale di Bari ha dichiarato la prescrizione di tutti i reati commessi fino al 2008 a 15 imputati nel processo "Domino", in cui Savinuccio Parisi, boss del quartiere Japigia di Bari, è imputato insieme con altre 46 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa traffico internazionale di droga, usura, turbativa d'asta e riciclaggio. In particolare sono stati dichiarati prescritti alcuni episodi di favoreggiamento e numerose contestazioni di intestazione fittizia di beni, che sono costate il totale proscioglimento di 15 persone. Tra queste la parlamentare di Forza Italia, Elvira Savino, accusata dalla procura antimafia di bari di trasferimento fraudolento di beni per essere stata intestataria di un conto corrente utilizzato dal defunto Michele Labellarte, ritenuto il cassiere del clan Parisi, per riciclare i presunti proventi delle attività illecite. Prosciolat per prescrizione dei reati anche la figliastra di Parisi, Sabrina Bitetto, anche lei imputata per presunte intestazioni fittizie di beni riconducibili al boss. savino Prisi invece è stato prosciolto da tutte le contravvenzioni legate alla violazione della sorveglianza speciale e alla guida senza patente, ma ilprocessoprosegue nei suoi confronti e per altri 31 imputati per gli altri reati contestati. Nell'ambito diq uesto procedimento il boss di Japigia fu arrestato ilprimo dicembre 2009 insieme con akltre 80 persone. Fu poi scarcerato per scadenza dei termini nel dicembre 2012, subito dopo fu arrestato per un presunto episodio di estorsione ed è attualmente a piede libero.