Arrestato il boss bitontino Cosimo Modugno

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Arrestato a Busto Arsizio il boss bitontino Cosimo Mudugno, a capo dell'omonimo clan che opera nel nord barese. Aveva tentato di ammazzare due suoi ex affiliati. Tentativo fallito lo scorso agosto. 

E' stato arrestato dai carabinieri a Busto Arsizio, in provincia di Varese, Cosimo Modugno, a capo dell'omonimo clan attivo a Bitonto, accusato di duplice tentato omicidio nei confronti di due presunti componenti della sua organizzazione, Vincenzo Corallo e Domenico Leovino, compito il 24 agosto del 2015 a Bitonto. Modugno è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Bari su richiesta della direzione distrettuale antimafia. Dalle indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Molfetta emergerebbero prove sulla colpevolezza di Modugno che, per gli investigatori ha compiuto di persona l'agguato per sbarazzarsi di due persone che avevano deciso di dedicarsi autonomamente all'attività di spaccio. Entrambi riuscirono a sfuggire all'agguato riparandosi uno nel portone di un condominio, l'altro dietro ilpilastro di uno stabile. Modugno risponde anche di porto e detenzione illegale di arma da sparo in luogo pubblico.