Calcio,  il Bari al San Nicola contro la Ternana

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Questa sera al San Nicola partita molto delicata pert il Bari di Camplone contro la Ternana. Una delle ultime chance per entrare ancora in corsa nei play off ai quali anche i tifosi cominciano a non credere più. Ieri seduta di allenamento della squadra e qualche cartello di contestazione. 

 

Una vittoria per riprendere a sognare i play off e scacciare le nubi di un possibile orizzonte di mediocrità: è questa la priorità del Bari, nono in classifica, in vista della gara di questa sera al San Nicola contro la Ternana. Il tecnico Andrea Camplone in silenzio stampa come tutta la squadra, ha provatonella rifinitura le soluzioni per restituire concretezza al gioco dopo la bruciante sconfitta rimediata  a Lanciano. Nell'allenamento nell'antistadio sono state testate più soluzioni sempre con il modulo 4-3-3-. Probabile il rilancio di Gentsoglou in regia, con il ritorno di Valiani al ruolo di mezzala. Defendi dovrebbe essere l'altro centrocampista, con Dezi in panchina. In attacco si va verso la conferma di Pouskas con De Luca e Rosina. Quest'ultimo in forse con Sansone. Sulle deludenti prestazioni del Bari non mancano le prime contestazioni. 2Siete scandalosi, non meritate  nemmeno uno sguardo...Vergogna" è la frase di un cartello affisso da un gruppo di tifosi del Bari alla vigilia della gara contro la Ternana. I sostenitori biancorossi hanno così contestato la squadra, sconfitta sabato scorso a Latina, deponendo poi davanti al cancello d'ingresso alcune uova di gallina in due nidi, come provocazione nei confronti dei giocatori. Clima comunque più tranquilli durante il lavoro pomerifdiano: alla fine della seduta un bambino di dieci anni è stato il più sfegatato nell'incoraggiare i calciatori che si recavano a piedi allo stadio dal campo di allenamento. "Tirate fuori gli attributi" ha detto il piccolo tifoso biancorosso rivolgendosi al portiere Guarna che gli ha risposto con un sorriso.