Ilva, avviata dai commissari la fase "due diligence" 

ROMA di Redazione AntennaSud 

 

Ilva, avviata la fase di "due diligence", sono 25 le aziende ammesse dai commissari. La procedurà dovrà concludersi entro il 30 giugno data entro la quale si saprà il nome del gruppo che gestirà uno dei più grossi stabilimenti siderurgici d'Europa. 

 

Le manifestazioni di interesse per l'Ilva ammesse alla fase di due diligence sono 25 perchè sei aziende a cui erano state chieste integrazioni le hanno presentate e sono state ammesse. Lo ha spiegato ieri il commissario straordinario dell'Ilva, Enrico Laghi, durante un'audizione presso la Commissione attività produttive della Camera. L'interesse riguarda Ilva spa solo per 12 aziende mentre le altre 13 sono interessate alle società partecipate. Laghi ha spiegato l'iter della gara : una volta raccolte le offerte se saranno più d'una ci sarà la fase di rilanci e poi si contratterà con una sola azienda per decidere le modalità di vendita che potrà essere di vendita o di affitto con successiva cessione a determinate condizioni. La fase di due diligence dovrà concludersi entro il 15 aprile dopo di che arriveranno le offerte vincolanti e eventuali rilanci per arrivare alla chiusura della procedura entro il 30 giugno quando si conoscerà il nome del gruppo che gestirà il siderurgico di Taranto.