Andria, box diventa deposito per droga e oggetti rubati

ANDRIA di redazione AntennaSud

 

Aveva trasformato un box in un deposito del malaffare in cui custodire 26 chili di marijuana, due automobili e una vespa rubati, 12 centraline codificate di varie autovetture e quattro estrattori artigianali di cilindretti per l'avviamento di autoveicoli.

È la scoperta fatta ad Andria, dove i Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 26enne, Antonio Agresti, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione.