Università di Bari, presa la banda dei furti

Bari di redazione AntennaSud

 

 

Otto ragazzi terribili che si riunivano in piazza Cesare Battisti sono finiti in manette, accusati di diversi episodi denunciati in centro. In particolare un maxi furto avvenuto nel dipartimento di psocilogia dell'Universtà degli studi di Bari.

Non solo furti, ma danneggiamenti e atti di vandalismo. Da alcuni mesi una banda di giovanissimi rubava denaro e oggetti vari sia all'interno dell'Università degli Studi di Bari, che all'esterno. Hanno fra i 17 e i 35 anni, di nazionalità diverse, con sede operativa nei giardini di piazza Cesare Battisti, nei pressi dell’Ateneo di Bari. Il gruppo criminale è stato sgominata in un’operazione della polizia. In otto sono finiti in manette. La notte del 4 gennaio dello scorso anno ci fu un grave furto nel Dipartimento di scienze della formazione, psicologia e comunicazione dell’Università “Aldo Moro". Furono rubati 11 computer, 13 notebook, tre videoproiettori, due tablet, un monitor TV da 39 pollici, tre hard disk esterni, un macbook, una stampante multifunzione, diversi toner. Oltre al danno del furto la banda aveva anche provocato gravi danni alla struttura, rompendo mobili, cassettiere, 27 porte in vetro, sfondando una parete in cartongesso, e compiendo numerosi altri atti di vandalismo. Le immagini delle videocamere di sorveglianza nei pressi di piazza Cesare Battisti inquadrarono i componenti del gruppo organizzarsi per portare via gli oggetti. Da quel furto è poi partita l'indagine che ha portato oggi agli arresti.