Stalking, in manette marito violento e molestatore 61enne

TARANTO di Redazione AntennaSud

 

Due casi di stalking a Taranto e a San Giovanni Rotondo. Arrestato un romeno 46enne che picchiato la moglie, minacciandola di morte, e un 61enne che ha minacciato di versare dell'acido addosso ad una minorenne, della quale si era invaghito.

Ha picchiato la moglie, causandole anche ferite superficiali con coltello e punteruolo, davanti alla figlia minore e alla nipote di soli due anni: per questo un 46enne romeno è stato arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia e minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo ha aggredito la moglie per futili motivi, minacciando anche di ucciderla. Solo con l’immediato intervento delle forze dell'ordine il 46enne è stato bloccato. E' stato trovato in possesso di un punteruolo, un ombrello e un coltello da cucina con i quali aveva causato ferite alla donna, sia agli arti superiori che alla testa. La moglie è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata dov'è stata curata e dimessa con una prognosi di dieci giorni. L’uomo è finito in carcere.
A San Giovanni Rotondo, invece, è finito in carcere un 61enne che si era invaghito di una minorenne e la perseguiutava. Dopo essersi procurato una bottiglia di acido muriatico, ha minacciato di versarne il contenuto addosso alla ragazza, che aveva seguito in un negozio. Solo l’intervento di alcune persone e dei carabinieri, subito giunti sul posto, ha evitato il peggio.