Triggiano Pulita, i giovani de l'Altra Via contro vandalismo e graffiti 

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Triggiano Pulita, è l’iniziativa ai cui hanno dato vita ieri mattina nella cittadina del Barese i giovani dell’associazione l’Altra Via che si occupa di cittadinanza attiva sul territorio comunale. Ieri, mano a secchi, pennelli e idranti hanno cominciato a restituire dignità e decoro ai giardini comunali e alle recinzioni delle scuole imbrattate dai graffiti. 

Fin dalla sua nascita, i giovani de L’Altra Triggiano, progetto promosso dall'Associazione Culturale di Cittadinanza Attiva L'Altra Via, si è sempre occupata di temi sensibili alla cittadinanza, il più delle volte nati dalle proposte dei cittadini, riuscendo poi a concretizzarli in esperienze reali.  Dogland, uno spazio per i quattro zampe ne è un esempio concreto, ma ci sono anche le raccolte per sostenere l’Emporio della Solidarietà o il Bimbiland, un progetto nato per creare aree attrezzate per i più piccoli. Questa volta l’associazione ha puntato sul decoro urbano. Non si poteva che cominciare con scritte e graffiti che deturpano arredi urbani, piazze e giardini. Veri esempi  di vandalismo e di “non-arte” che finiscono per imbrattare  anche i muri di scuole e istituti. E’ partito così il progetto Triggiano Pulita. Giovani volontari in giro per il paese hanno individuato le principali testimonianze del degrado urbano. Si sono attrezzati di prodotti professionali con l'aiuto della cooperativa “La Fenice” e di una impresa privata che ha donato pittura e pennelli. Ieri  tutti in piazza Vittorio Veneto per la pulizia degli arredi urbani e degli ingressi principali della scuola elementare San Giovanni Bosco di cui sono state ridipinte le colonne dei cancelli d’ingresso vandalizzate, per dare un aspetto più gradevole a quel luogo frequentato tutti i giorni dai più piccoli. Spazi comuni puliti, scritte cancellate e un segnale importante contro atti di inciviltà attraverso la collaborazione della cittadinanza.