Incidente ferroviario a Francavilla, oggi l'autopsia

BRINDISI  di Redazione AntennaSud

 

La Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per l'incidente ferroviario avvenuto sabato mattina a Francavilla Fontana. Oggi l'autopsia sul corpo della vittima, l'85enne Arcangelo Vacca.

 

Un 85enne, Arcangelo Vacca, ha perso la vita nella tarda mattinata di sabato in un incidente ferroviario, avvenuto all'altezza di un passaggio a livello incustodito alla periferia di Francavilla Fontana, nel brindisino. L'auto guidata dall'anziano, una Lancia Y, è stata travolta da un treno delle Ferrovie Sud Est e scaraventata contro una scarpata, a decine di metri di distanza. 

La strada che lla vittima percorreva, parallela alla strada per Grottaglie, conduce ad un gruppo di villette. In quel punto l'attraversamento dei binari è interdetto solo da un cancello con serratura, essendo un passaggio in uso alle famiglie che risiedono al di là della strada ferrata. Il sostituto procuratore Valeria Farina Valaori ha disposto il sequestro dell'auto, del treno e della scatola nera della motrice, ipotizzando il reato di omicidio colposo. L'esame della scatola nera sarà affidato ad un consulente tecnico. Oggi, invece, l'affidamento dell'esame autoptico, per chiarire innanzitutto se l’anziano sia stato colto da un malore prima dello scontro.     La Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. L’unico iscritto sul registro degli indagati è il macchinista, un barese di 60 anni. Ma si tratta di un atto dovuto a garanzia dell’indagato, per dargli la possibilità di far assistere un proprio consulente all’autopsia. Fra domani e mercoledì dovrebbero svolgersi i funerali.