Quattro anni fa l'arresto dei marò, Latorre posta il video su fb 

TARANTO di Redazione AntennaSud

 

Nel quarto anniversario dell'arresto in India, avvenuto il 19 febbraio del 2012, il marò Massimiliano Latorre (a Taranto per motivi di salute) posta su facebook un video con le foto di quel giorno, quando fu condotto in carcere assieme al collega Salvatore Girone.

"Questo accadeva il 19 febbraio 2012, quattro anni fa, cioè quando ci portarono in carcere". Con questa frase Massimiliano Latorre commenta il video che ha pubblicato su facebook e che documenta le fasi dell'arresto dei due marò pugliesi, accusati di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati. Il tarantino Latorre è attualmente in Italia per motivi di salute, dopo aver ottenuto un permesso dalle autorità indiane, mentre il collega Salvatore Girone, barese, è ancora trattenuto in India.
"Ricorrono i quattro anni dall'inizio dell'angoscioso caso internazionale che vede protagonisti, nonostante l'innocenza, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati ingiustamente di omicidio mentre svolgevano per conto dello Stato italiano un'attività di antipirateria in Oceano Indiano a tutela degli interessi nazionali", scrive il Cocer (Consiglio centrale di rappresentanza dei militari della Marina). "Nessuna parola - prosegue il Cocer - sulla vicenda. Solo il ricordo, la preoccupazione per due italiani a lungo sottratti dalle loro famiglie e dal proprio Paese e la richiesta che in questo assordante silenzio tutti facciano il proprio dovere per risolvere al più presto questa intricata e sconcertante vicenda".

Elio Vito, deputato di Forza Italia e membro della commissione Difesa, su Twitter commenta: "Quattro anni fa i Marò ingiustamente arrestati in India, Girone è ancora lì, Latorre è qui solo per curare ictus: una vergogna per i nostri Governi!".