Sopresi senza biglietto, aggrediscono gli agenti. Due arresti della Polfer a Bari

BARI di Redazione AntennaSud

 

Una coppia è stata arrestata sabato sera dalla Polfer nella stazione centrale di Bari. Sorpesi senza biglietto e invitati a scendere, hanno prima aggredito verbalmente gli agenti, poi hanno aizzato contro di loro i cani che avevano al seguito.

 

Sabato sera, nella stazione ferroviaria di Bari Centrale, la Polizia di Stato ha tratto in arresto due persone, di 35 e 26 anni, per violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I due pretendevano di viaggiare, a bordo di un treno regionale diretto a Foggia, senza biglietto e con due cani al seguito.

Gli agenti del Reparto Operativo della Polizia Ferroviaria, nell'ambito dell'attività predisposta dal dirigente del compartimento Puglia, Basilicata e Molise, Giancarlo Conticchio, per contrastare il fenomeno dell'evasione del titolo di viaggio sui convogli di Trenitalia, hanno effettuato un controllo a bordo del treno regionale in partenza alle 22, dove, su segnalazione del capotreno, hanno individuato due persone, un uomo e una donna, con al seguito due cani privi delle prescrizioni sanitarie relative agli animali e senza museruola.

I due, dopo essersi rifiutati di regolarizzare la loro posizione a bordo del convoglio, sono stati invitati a scendere,  ma hanno reagito aggredendo gli agenti della Polfer. L'aggressione, inizialmente verbale, è degenerata. La coppia ha colpito con calci e pugni i poliziotti ed ha aizzato i cani contro di essi. Gli animali hanno azzannato due agenti, procurando loro delle lesioni.

I due arrestati hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati immediatamente raggiunti da altri agenti e arrestati. I due cani, invece, sono stati affidati ad un canile di Bari.