Puglia alla BIT, missione compiuta

MILANO di Redazione AntennaSud

 

Bilancio col segno più, per la "spedizione" della Puglia alla BIT. Prodotto, formazione, accoglienza e promozione: questi i quattro assi di sviluppo di un’offerta turistica regionale sempre più competitiva e di successo.

L'Italia del turismo nel 2015 è cresciuta più di ogni altro Paese in Europa. E’ quanto emerso nella tre giorni della Borsa Internazionale del Turismo, che si è tenuta a Milano dall’11 al 13 febbraio, dove l’industria dei viaggi e delle vacanze si è confermata uno dei settori chiave dell’economia globale.
Tante le presenze istituzionali e di operatori privati negli spazi espositivi della BIT dove la Puglia, forte dei risultati e dei trend di crescita registrati nel 2015, ha presentato in tre differenti aree le proposte per il 2016: mare, natura, enogastronomia, arte e cultura ed eventi, con un’offerta molto varia e rivolta a diversi target: famiglie, giovani, luxury.
Giovanni Pizzolante, patron delle Dune Suite hotel, racconta degli sforzi per destagionalizare l'offerta turistica.
Nello stand di 300 metri quadrati, 42 operatori pugliesi hanno incontrato i buyer nell’area dedicata al be to be; così come hanno fatto i 14 operatori dell’industria di meeting e congressi nell’area MICE. E poi, nell’area Food & Wine, l’offerta dell’enogastronomia pugliese, fra i principali attrattori turistici del territorio.
Numerose le iniziative realizzate, tra le quali “Puglia 365”, che è stata l’occasione per presentare le proposte turistiche della Puglia per i prossimi anni, tutte collegate da quattro priorità: prodotto, formazione, accoglienza e promozione, assi di sviluppo per un’offerta sempre più competitiva che punta a destagionalizzare l'offerta e a potenziare l'accoglienza, facendo meglio conoscere il patrimonio diffuso della Puglia.