Follia a Barletta: investe con l'auto l'ex avvocato per vecchi rancori

BARLETTA di Redazione AntennaSud

 

A Barletta arrestato un 51enne incensurato per tentato omicidio. Ha travolto con l'auto il suo ex avvocato per vecchi rancori. La vittima si è salvata miracolosamente. 

Accecato da vecchi rancori, ha travolto con l’auto il suo ex avvocato, trascinandone la moto per alcune centinaia di metri.
È accaduto l’altra mattina a Barletta, dove i carabinieri hanno arrestato un 51enne incensurato del posto, con l’accusa di tentato omicidio.
La vittima, un avvocato 45enne, mentre faceva ritorno dal Tribunale di Trani alla guida del suo scooter, intercettato dall’agricoltore che era alla guida di una Ford Galaxy, è stato inseguito e poi violentemente tamponato, tanto da cadere. 
Dopo l’impatto, l’agricoltore ha proseguito imperterrito la marcia, fino a quando si è dovuto fermare, perché la moto travolta era rimasta incastrata sotto l’auto.
Una telefonata al 112 ha permesso ad una gazzella dei carabinieri di giungere tempestivamente sul luogo dell'incidente e di bloccare il conducente dell'auto.
Sul posto anche il personale del 118 che ha soccorso l'avvocato, che ha riportato ferite ma si è miracolosamente salvato. Condotto all'ospedale di Barletta, è stato medicato e dimesso con una prognosi di dieci giorni per lesioni riportate in diverse parti del corpo.
Gli accertamenti dei militari hanno permesso di appurare le cause del folle gesto: l'agricoltore avrebbe investito l'avvocato per vecchi rancori nei suo confronti, sfociati in querele reciproche.
Scattate le manette ai polsi dell’agricoltore, la Procura della Repubblica di Trani ha disposto per lui gli arresti domiciliari.
I mezzi coinvolti nell'incidente stradale sono stati sequestrati.